Il marketing collaborativo: oltre la dimensione social.


Absolut Eventi e Comunicazione è un'agenzia di comunicazione pubblicitaria integrata e di organizzazione di eventi, con sede a Bologna, fondata nel 2001

 
Puoi scegliere di avere Absolut come unico interlocutore al tuo fianco, gestire insieme a noi la complessità. Oppure chiederci quello di cui hai bisogno.

Comunicazione
Advertising        campagne stampa, campagne radio, campagne web
Below the line    company profile, product profile, pubblicazioni, newsletter
Direct mktg        mail-marketing, email-marketing, tele-marketing
Web design        ideazione, realizzazione e gestione siti
New Media        video, multimedia
Media planning    pianificazione ed acquisto mezzi.

Consulenza
Consulenza strategica, strategie di comunicazione, analisi del mercato e dei competitors, positioning.

Corporate e product ID
Corporate ID        naming, marchi, corporate communication
Product ID        naming, marchi, packaging: design e produzione, totem, displays, segnaletica: design e produzione

Eventi
Organizzazione di:    
Fiere Convegni e Congressi
Convention e Meeting
Allestimenti stand fieristici
Open House
Eventi speciali, start-up commerciali/d’impresa

Produzione
Shooting Foto e video    Selezione fotografi e video, casting, styling, ricerca location, individuazione brand partners.
Fotoritocco e foto inserimento.
Produzione    Produzione video
Produzione stampati
Realizzazione siti web
Allestimenti Stand fieristici, scenografie, allestimenti per eventi
    

Promoincentive
Sales promotions, attività di fidelizzazione, incentive

Ufficio stampa
Ufficio Stampa, press releases, RP stampa



 

Pubblicità a Bologna dal 2001.

 
Siamo un’agenzia di comunicazione integrata a 360 gradi e un’agenzia di eventi di Bologna: più di una semplice agenzia di comunicazione e agenzia pubblicitaria, più di uno studio grafico e più di un’agenzia di organizzazione di eventi. Siamo un gruppo di persone diverse tra loro per formazione, abilità e attitudini. I nostri diversi talenti ed interessi sono il nostro punto di forza e diventano il filo conduttore del nostro lavoro.

Siamo tante personalità differenti, aggregate intorno a un obiettivo comune: portare valore aggiunto al lavoro della comunicazione, che non significa solo l’elaborazione di una campagna stampa, di uno spot radiofonico o di un messaggio efficace per un target, ma piuttosto il raggiungimento di un obiettivo di marketing, la produzione di risultati misurabili che generano il ritorno degli investimenti che li hanno prodotti.

Per questo, partiamo dai consumatori, oggi più che mai al centro del mirino. Sempre meno fedeli alle marche, con interessi in continua evoluzione. Faremo crescere l’interesse e l’awareness del vostro prodotto, aumenteremo la loro consapevolezza del suo valore, lavorando sui loro interessi e sui punti di forza e sui vantaggi competitivi di ciò che offrite.

Intercetteremo i loro bisogni nel momento giusto, con il giusto messaggio e il mix di media più centrato e in linea con il budget. Tono e stile della comunicazione sosterranno il posizionamento di prodotto, di marca e di prezzo.

Per riuscirci, ci siederemo al vostro fianco per definire in fase preliminare la miglior strategia possibile per raggiungere i vostri obiettivi. Sarà una strategia di marketing, una strategia di comunicazione o media: sarà il frutto del team work di un’agenzia che integrerà pensiero ed azione operativa con quelli del vostro management.

La differenza tra Absolut e un’agenzia di comunicazione e agenzia pubblicitaria o uno studio pubblicitario sta nel prodotto/servizio.  Un’agenzia di comunicazione e agenzia pubblicitaria offre un prodotto/servizio in parte prodotto con risorse proprie, in parte acquistato da terzi, lo studio pubblicitario produce ciò che “vende”. Il connubio tra le due tipologie di proposta e il know-how per organizzare eventi per aziende e pubblica amministrazione, ci consentono di offrire ampie soluzioni pubblicitarie.

Ci occupiamo di pubblicità a Bologna, ed operiamo anche a Modena, Imola, Reggio Emilia, e in tutta l’Emilia Romagna: il territorio che  conosciamo meglio e su cui sappiamo comunicare con più efficacia. In un ottica di Marketing territoriale infatti, è fondamentale la conoscenza del target del pubblico e della sua segmentazione, non solo in termini socio-demografici, ma anche e soprattutto in termini di cultura, abitudini e comportamenti, ovvero dei modi di pensare ed agire.

Le relazioni con aziende e istituzioni del territorio consentono di individuare obiettivi convergenti, definire strategie di co-marketing e co-branding, che consentono di capitalizzare investimenti e generare sinergie importanti per l’impatto della comunicazione.

Anche per questo, la conoscenza del nostro territorio è di fondamentale importanza; nell’azione di comunicazione pubblicitaria, permette di lavorare con massima efficacia e capitalizzare i risultati delle attività di Marketing operativo, di advertising e in generale di tutta la comunicazione above e below the line.

Ogni fase operativa è presidiata e oggetto di confronto col cliente: la fase del briefing in cui si definiscono gli obiettivi della campagna, quella creativa in cui si elabora il messaggio, il tono e lo stile della comunicazione, quindi la pre-produzione, in cui prende forma l’annuncio stampa, affissione o lo spot, passando per eventuali shooting fotografici e video, seguiti dal necessario fotoritocco, foto inserimento e renderizzazione, finalizzati a produrre il massimo impatto comunicazionale. 

Le nostre campagne pubblicitarie, sono mirate soprattutto alla creazione dell’immagine aziendale (Brand e Product Identity), al posizionamento o ri-posizionamento dell’immagine e sul mercato di riferimento, e tengono conto delle specificità dei settori BtoB e BtoC in cui operano i nostri clienti.

Absolut si occupa anche di organizzazione eventi,  rivolti sia alle aziende, che ai consumatori, che alle istituzioni pubbliche. Fiere e congressi,  convention, meeting e cene di gala, eventi rivolti ad amministratori di aziende pubbliche sono i casi più frequenti.

La pubblica amministrazione è un importante committente, per progetti a cui spesso si arriva attraverso bandi e la partecipazione a specifiche gare. Absolut compete, spesso con successo, sia sul piano del progetto creativo e strategico richiesto dal capitolato, sia sul piano dell’offerta economica, sovente allineata alle più competitive.

La nostra referenza migliore sono i clienti,  e il loro passaparola. In pubblicità il “fai da te” è sbagliato e a volte addirittura dannoso. I nostri clienti lo comprendono perfettamente. Il rapporto con loro è di collaborazione intensa e continua, di condivisione delle strategie: un confronto critico sempre costruttivo con un unico obiettivo, il successo dell’azione pubblicitaria.

Per informazioni relativi alla comunicazione o ad eventi a Bologna, Modena e Emilia Romagna, visitate la nostra pagina contatti.






Il fai da te in pubblicità non funziona. Mai.

 
Comunicare male può risultare più dannoso di quanto possa essere efficace una buona comunicazione.

Da una comunicazione ci aspettiamo un unico risultato: ritorno. Ritorno del messaggio che abbiamo voluto far passare. Ritorno in termini di efficacia. Ritorno in termini di riscontri tangibili. Ritorno in termini economici. In termini di traffico su un punto vendita, di rotazione di un prodotto.

Ma la cosa peggiore che può capitare non è il mancato ritorno della comunicazione, ma il danno che questa può provocare se mal progettata.

Ogni comunicazione pubblicitaria porta spesso due messaggi. Uno è quello diretto, il cosiddetto messaggio primario, l’altro è quello secondario. Il messaggio primario è quello che la campagna pubblicitaria vuole far passare, il messaggio secondario è quello che “non ti aspetti”. Che viene da solo. Che non hai visto. Che non volevi, ma che è arrivato comunque al pubblico. Questo può fare molti più danni del mancato effetto della comunicazione.

Nella cattiva comunicazione, il messaggio secondario o subliminale può essere defocalizzante, fuorviante o anche negativo. In gergo si chiama “messaggio parassita”.

Un esempio:
Pubblicità Progresso” sulla lotta all’A.I.D.S., anno 2001, che seguiva precisamente lo storyboard descritto di seguito.
Due ragazzi (maschio e femmina) si passano una siringa usata. Il ragazzo ha un ombra viola dietro di se. Dopo lo scambio anche la ragazza appare con un alone viola attorno. La ragazza ha rapporti con un’ uomo e anche a lui passa l’ombra viola. L’uomo rientra a casa da sua moglie ed ha un nuovo rapporto, e anche a lei appare l’ombra viola. Il messaggio primario è “l’A.I.D.S. può colpire chiunque, e far male a chi amate”. Il messaggio secondario è: “care mogli voi, fare le casalinghe significa rischiare le corna, e molto di più del vostro onore”.

Dopo il primo lancio la pubblicità fu ritirata a seguito di molte proteste e svariate denuncie di associazioni a difesa della dignità della donna. Questa comunicazione sortì esattamente l’effetto opposto a quello desiderato.

Cosa sarebbe successo se al posto dello Ministero della Salute, promotore dello spot, ci fosse stata un' azienda privata che desiderava promuovere una campagna di prevenzione?

Un’azienda con buona awareness, degna di fiducia e con un posizionamento di tutto rispetto, avrebbe bruciato la propria reputation. Il mercato l’avrebbe immediatamente evitata e avrebbe potuto boicottare i suoi prodotti e i suoi servizi.

Un evidente effetto iatrogeno di una cura "fai da te".

Per dettagli e per la comunicazione a Bologna, Modena e in tutta l’Emilia Romagna, visitate la nostra pagina contatti.




La comunicazione efficace suona l’AIDA.

 
Come cercare di rendere efficace la comunicazione pubblicitaria?

Il livello di conoscenze sul funzionamento della pubblicità, sugli effetti che esercita nel breve e nel lungo periodo, quindi sulla sua efficacia presenta ampie aree di incertezza, nonostante la vasta letteratura prodotta e alcune significative elaborazioni teoriche.

Uno dei primi modelli dell’azione pubblicitaria è quella di Daniel Starch (Advertising: Its Principles, Practice, and Technique, Principles of Advertising). Sostenitore della cosiddetta Starch regonition procedure è autore di una teoria per la quale, una pubblicità per avere successo deve soddisfare delle specifiche prerogative: essere vista, essere letta, essere ricordata, indurre all’azione.

Su queste basi, diversamente elaborate, si muove il modello AIDA.

·      Attenzione

·      Interesse

·      Desiderio

·      Azione

E’ una semplice ma efficace sintesi degli aspetti che guidano le scelte di Absolut nel campo della comunicazione.

Il messaggio pubblicitario deve prima attirare l’attenzione del potenziale consumatore, successivamente stimolare l’interesse, suscitare desiderio e, infine, motivare all’azione, cioè all’acquisto.

Attenzione
Molteplici studi e ricerche mostrano che ogni giorno siamo oggetto di un numero elevatissimo di messaggi, che variano secondo il nostro stile di vita da alcune centinaia fino ad alcune migliaia. Di questi ne percepiamo effettivamente un numero va dai 30 agli 80, di cui circa una decina possono influenzare il nostro comportamento di consumatori.
Va da sè che per essere efficace, la comunicazione deve avere un ottimo impatto, ovvero riuscire a generare attenzione superiore rispetto agli stimoli “concorrenti”.

Interesse
Una volta catturata l’attenzione, bisogna mantenerla: riuscire a farsi leggere e guardare. Ovviamente ogni messaggio vuole impattare su un determinato target. Una volta colta l’attenzione di quest’ultimo, le immagini ed i testi devono accompagnarlo nell’approfondimento del messaggio, dell’offerta che stiamo proponendo.

Desiderio
Una volta colta l’attenzione e creato interesse, il messaggio deve suscitare e stimolare il desiderio del bene o del servizio che stiamo presentando. Occorre lavorare sul lato empatico: coinvolgere il destinatario, portandolo da un lato freddo e razionale ad un piano emotivo. Il consumatore deve identificarsi con questo prodotto o servizio e sentirne la necessità.

Azione
Ovviamente dopo aver soddisfatto i tre punti già presentati, il messaggio deve essere in grado di generare un ritorno. E per ritorno intendo un’azione da parte del consumatore, l’acquisto nello specifico, ma più in generale la condivisione di un’idea o il cambiamento di una pregressa.




L’efficacia dell’azione pubblicitaria: dalle vendite al goodwill.

 
Come valutare a priori l’efficacia di una comunicazione pubblicitaria? L’efficacia dell’azione pubblicitaria si può ricondurre e misurare attraverso parametri quantitativi oggettivi come i risultati di vendita?

E’evidente che le variabili in gioco sono davvero tante e complesse. Il presupposto che la comunicazione pubblicitaria riesca di per sé a generare vendite è decisamente semplicistico.

In una visione più realistica, la pubblicità consente di stimolare una propensione al consumo o prima ancora un’intenzione all’acquisto. La sua efficacia va intesa quindi con la sua capacità di creare goodwill verso il prodotto, cioè evocare il desiderio, la convinzione che quel prodotto rappresenti una soluzione valida e desiderabile, la migliore delle soluzioni possibili.

Ma sebbene questo resti l’obiettivo primario non bisogna trascurare però il fatto che la comunicazione pubblicitaria ha assunto anche altre funzioni.

Prima tra tutte, la differenziazione. Attribuire caratteristiche differenziali a prodotti rispetto a quelli dei competitor, quindi il posizionamento, cioè valorizzare le marche nel panorama del mercato, spesso affollato di produttori e di articoli con caratteristiche distintive poco riscontrabili o ritenute non del tutto significative.

Poi, più ambiziosamente, quella di trasformare i prodotti e le brand in segni, cioè riverberare sulla fisicità dei prodotti significati simbolici secondari che vanno ben oltre le caratteristiche materiali: creare brand-icona, il “mito” della brand.

E’ un aspetto fondamentale in mercati maturi, nei quali il consumo stesso diventa un fatto di comunicazione: si comunica ciò che siamo attraverso i beni che possediamo. La pubblicità sfrutta questo meccanismo, divenendone una causa.

I consumatori, infatti cercano molto di più dell’utilità funzionale nei beni che acquistano. Un modo per esprimere uno status sociale al quale si appartiene o al quale si vorrebbe appartenere, ostentare cioè un prestigio sociale. Un modo per esprimere una cultura moderna con la quale si è integrati o con la quale ci si vorrebbe integrare (il “consumo di cittadinanza”).

Gli oggetti rivestono un significato sociale perché comunicano secondo convenzioni universalmente accettate i valori degli individui che li possiedono, il loro stile di vita. Il life style che per alcuni segmenti di consumatori incarna il modo di essere, quindi la reale identità, o rispecchia le aspirazioni. La comunicazione che riesce a evocare questi valori, esplicitarli o meglio ancora a sottenderli, è tremendamente efficace: innalza prodotti ad aspirazioni, sposta il messaggio dal piano esclusivamente razionale a quello emozionale, scava efficacissime barriere a protezione del valore percepito.

Quindi, prima di scegliere tra più opzioni di strategie pubblicitarie, se mettere in campo una campagna di comunicazione classica o un’azione di direct marketing collegata ad una consumer promotion, magari supportata da social media, chiediamoci semplicemente se ciascuna di queste opzioni è efficace nel creare goodwill e comunicare un modello credibile e interessante di life style. La scelta che faremo molto probabilmente sarà più efficace di quella che potrebbe risultare da costose analisi di mercato e lunghissime interpolazioni di dati di vendita.




Il brief che vorremmo.

 
Non sempre, ma spesso, volere è potere! E potere significa capacità di fare, libertà di scelta, autonomia di pensiero e di azione. Anche per questo, vorremmo sempre un buon brief: per poter fare il miglior lavoro possibile. Nulla di particolarmente originale, penseremo noi ad essere creativi. I nostri clienti possono seguire i classici schemi, non devono necessariamente essere non-convenzionali!

Elementi e struttura del brief  

1. Market Background
Il profilo dell’Azienda e/o della brand e del prodotto.
Le caratteristiche essenziali del suo mercato. Il profilo del target, i “key drivers”.
I competitor: quali sono, quali sono i loro “fattori chiave di successo”, come si posizionano, quali scelte di comunicazione fanno, quanto e come investono.
La politica di comunicazione precedente ed attuale, i risultati che ha prodotto.
Informazioni qualitative e ove possibile quantitative.

2. Tipologia di comunicazione desiderata
La tipologia di campagna viene richiesta, se di prodotto o istituzionale.
Il messaggio primario che si vuole dare.
Eventuali messaggi secondari.
L’eventuale volontà di agire sul posizionamento della brand, mantenendolo oppure modificandolo.

3. Obiettivi di marketing e di comunicazione
Il risultato atteso del processo di comunicazione.
Per campagne di prodotto, in termini di obiettivi di vendita, o di posizionamento di prodotto, di prezzo, ….
Per campagne istituzionali, le ricadute attese in termini d’immagine (awareness ovvero notorietà, percezione e personalità del brand, posizionamento.)

4. Target
Target da raggiungere, primario (“core target”) e secondario.
Eventualmente, target di marketing (direttamente correlato e responsabile delle performance di vendita) e target di comunicazione (soggetti verso i quali l'esposizione deve essere massimizzata).

5. "Tone of voice"
Il tono, lo stile in cui la comunicazione deve mostrarsi e parlare al pubblico.
Diretto o indiretto, autorevole o confidenziale, moderno o classico, innovativo o tradizionale, trasgressivo o rassicurante,...

6. Elementi di differenziazione - Reason why
Il o i “plus” su cui possiamo lavorare per differenziare l’oggetto della comunicazione (prodotto, marca, azienda) dalla concorrenza

7. Argomentazioni al supporto - Supporting evidencies
Le ragioni concrete al supporto delle affermazioni di differenziazione di cui sopra. Meglio se documentabili sul piano quali-quantitativo.

8. Keywords
Eventuali parole chiave che il messaggio deve contenere e comunicare.

9. Elementi essenziali
Cose che devono assolutamente essere presenti nella comunicazione o devono essere riportate esclusivamente in un modo e in nessun altro. I tratti fondamentali della comunicazione corporate.
Cosa non deve essere presente, per policy aziendale o perché ritenuto inefficace o dannoso.

10. Budget
Fondamentale per suggerirvi la migliore strategia media e definire la creatività di conseguenza.

11. Timing
Quando vorreste rivederci. E quando vorreste vedere i primi risultati della comunicazione.



Il marketing collaborativo: oltre la dimensione social.



 
La comunicazione e il marketing si sa, si alimentano anche di trend, di mode e di tendenze.
A volte i fenomeni pubblicitari si bruciano in poco tempo, a volte invece si alimentano e crescono.
Il social marketing è esploso e si è diffuso capillarmente, non è più una “novità”.
Non tutti sanno che l’ascolto dei consumatori, il dialogo con i clienti, l’interazione one-to-one sono la base per il fenomeno di marketing più diffuso oggi: il marketing collaborativo, in cui le aziende fanno marketing non verso i clienti, ma con i clienti.
Il suo scopo è incoraggiare, guidare, convincere i consumatori a dare un contributo attivo alle azioni e alle politiche dei brand: da soggetti passivi o semi-attivi, a protagonisti di campagne ed attività.
Negli ultimi 5 anni il numero di persone che hanno collaborato con i brand, fornendo loro nuove idee, è aumentato significativamente; studi condotti negli USA indicano nel 35% questo tasso di progresso.

Le dimensioni del fenomeno sono evidenziate dai dati della piattaforma di marketing collaborativo Crowdtap, nello studio The collaborative marketing future dove si fotografano le potenzialità e si suggeriscono 5 passi che le aziende devono compiere per sviluppare strategie di marketing collaborativo.

Il marketing collaborativo implica un coinvolgimento più profondo dell’consumatore e del cliente, chiamati direttamente ad essere proattivi: a ragionare, studiare, elaborare idee.
Per migliorare i prodotti, crearne di nuovi, modificarne le caratteristiche, e per fare lo stesso con i le politiche di marketing e i messaggi della comunicazione, fino a interagire e proporre modifiche al brand stesso.

Questa attività, che va ben oltre il semplice commento sui social media, il dare like o ri-twittare contenuti postati, ha già visto in prima linea grandi aziende multinazionali.
Procter&Gamble ha attivato un sito per collaborare con i clienti nello sviluppo di nuovi prodotti, li fa loro testare e ne utilizza i feedback per migliorarli e portarli sul mercato; Texas Instruments ha coinvolto online 300mila insegnanti nel processo di design di una nuova calcolatrice.
Pepsi ha ideato una piattaforma per consentire ai consumatori di creare e votare il gusto di una nuova bevanda; Coca-Cola ha chiesto ai propri 50 milioni di fan su Facebook un’idea per rendere il mondo più felice.

Questo processo di coinvolgimento del cliente, oltre a fornire elementi cruciali per gestire le attività di marketing e comunicazione, o per l’ideazione e messa a punto di un prodotto e del suo concept, ha un beneficio fondamentale per generare fedeltà alla marca.
Aumenta la dimensione esperienziale del consumatore, sviluppa senso di appartenenza e quindi aumenta il trasporto e la fedeltà verso il prodotto e il brand.
La volontà e la capacità dell’azienda di ascoltare il parere del consumatore è considerato dal 42% di un panel di 1.000 intervistati un aspetto fondamentale come driver di scelta di acquisto, subito dopo il prezzo, col 54%. E il 97% dei consumatori acquisterebbe un prodotto che ha contribuito a ideare o sviluppare.

Il coinvolgimento attivo trasforma il consumatore in un vero “portavoce”, ne fa un soggetto attivo in grado di generare, per effetto spontaneo - per questo particolarmente efficace - comunicazione positiva sul brand. E produce risultati in termini di vendite, perché un consumatore motivato è disposto a spendere molto più della media.

5 possibili passi per sviluppare attività di marketing collaborativo:

1. Sfruttare il proprio pubblico: selezionarlo e individuare chi coinvolgere. Tra i fan di Facebook, i follower di Twitter o nei database CRM occorre individuare chi vuole partecipare. Occorre capire cosa pensa e come si comporta per capire cosa ciascuno può dare.

2. Coinvolgere i consumatori fedeli e stimolarli a diventare “testimonial”.

3. Individuare dei cluster e definire politiche ad hoc per ciascuno.  Lavorare “di fino”: non affidarsi ad un contenuto virale generico, ma studiare messaggi e meccaniche di coinvolgimento ad hoc per ciascuno dei target.

4. Muoversi velocemente. Ogni giorno emergono nuovi siti social, nuovi modi di consumare contenuti. Occorre modulare e provare frequentemente i messaggi, le piattaforme e i prodotti, e adattarsi ai trend e ai cambiamenti.

5. Impegnarsi a lungo termine. La scelta di affiancare il marketing convenzionale con queste attività deve avere carattere strategico: la partecipazione attiva degli utenti non arriva improvvisamente e non rimane per sempre, ma è il frutto di un processo continuo a cui dedicarsi con un orizzonte di medio e lungo termine.






La nostra organizzazione.


 

Account

L’account executive è il tramite tra il cliente e l’agenzia: la figura che dialoga con la Direzione o il Marketing dell’Azienda Cliente e con la Direzione Creativa dell’Agenzia. Seleziona, elabora e gestisce flussi di informazione, coordina e controlla i flussi di produzione, tiene sotto controllo qualità e costi. L’account executive, insieme alle altre figure che operano come account, collabora  anche con il reparto planning e il reparto mezzi, per la pianificazione pubblicitaria.




Planning

In Absolut eventi & comunicazione, lo “strategic planner” sviluppa un’analisi situazionale: prende in considerazione il contesto del mercato, del prodotto e del brand, e alla luce degli obiettivi e dei comportamenti della concorrenza, contribuisce alla definizione della strategia pubblicitaria.




Media

Per la pianificazione media, quindi per i mezzi, in Absolut eventi & comunicazione si mettono in campo diverse competenze: quelle di “media researcher” che si occupa della raccolta, dell’aggiornamento e dell’integrazione di dati utili relativi al mondo dei media e quelle di “media planner”, che sceglie tra i media e le varie testate o emittenti quelle più adatta alla campagna da lanciare. Per fare questa scelta si basa sul target da raggiungere, sulle caratteristiche e il budget necessario per ciascun mezzo, sugli obiettivi e la durata attesa della campagna, oltre che sulle scelte della concorrenza relative ai media. Le competenze di “media buyer” sono fondamentali nel rapporto con le concessionarie pubblicitarie,  per acquistare in modo efficace gli spazi sui vari media. Un buon piano media è frutto del mix di queste competenze.




Reparto creativo e produzione

Nel reparto creativo di Absolut eventi & comunicazione le due figure chiave sono rappresentate dal copywriter che si occupa dei testi e dall’art director che si occupa delle immagini. Si parla di coppia creativa perché questi due soggetti lavorano spesso insieme: da un lato perché, come si usa dire “due teste pensano meglio di una”, dall’altro perché, effettivamente, ciascuno porta il suo contributo relativo al suo ambito di competenze, e capita che il copywriter dia suggerimenti per alcuni aspetti della comunicazione visiva così e che l’art director contribuisca con spunti per i contenuti.

Le idee valide vengono realizzate sotto forma di bozza o rough e vengono presentate al direttore creativo. Il compito del direttore creativo è quello di gestire il progetto e orientare la produzione coerentemente con il brief. In questo è fondamentale il dialogo con l’account e lo strategic planner.

Se l’idea non è centrata, viene rielaborata. Se funziona, si procede: il reparto account prepara una presentazione del concept e della strategia per il cliente, e il reparto creativo inizia a perfezionare le bozze, predisponendo i layout dell’advertising stampa, o gli script degli spot radiofonici, o gli storyboard degli spot televisivi.




Reparto produzione

Per quest'ultima serie di operazioni i creativi si servono delle competenze di chi si occupa di produzione, l’esecutivista, che coordina la realizzazione materiale delle idee creative, che collabora con il responsabile della produzione, che individua i fornitori adatti, controlla costi, tempi, qualità tecnico-esecutive dei comunicati pubblicitari.

Agenzia comunicazione: Absolut Eventi & Comunicazione - I servizi

Marketing strategico e operativo

Consulenza per la predisposizione di un piano di marketing e la definizione del marketing mix. Attività di Web marketing, strategie di marketing non convenzionale.


Comunicazione integrata

Media diversi e tipi diversi di comunicazione che si integrano secondo un piano prestabilito, in modo che le azioni si supportino una con l’altra per creare un'immagine coerente.


Immagine coordinata

Loghi, colori, caratteri tipografici, impaginazione e presentazione grafica dei documenti, impostazione della comunicazione commerciale e promozionale.


Editoria aziendale

Cataloghi eleganti in tiratura limitata, monografie istituzionali, pubblicazioni per convegni, eventi commerciali, marketing e comunicazione aziendale.


Advertising

Pubblicità commerciale e sociale su giornali e periodici, stampati pubblicitari, postalizzazioni, affissioni, spot su radio e televisioni locali, gadget e articoli promozionali.


Foto e video, copywriting e traduzioni

Qualunque siano i messaggi da veicolare e i media da utilizzare, avvalersi di professionisti qualificati rappresenta un elemento essenziale per il raggiungimento degli obiettivi.

Maildem - Direct Email Marketing

Applicazione professionale per il DEM, fornita in modalità Software as a Service. Una soluzione flessibile e affidabile per gestire gli invii di newsletter in modo professionale e controllato.

Filedep - Condivisione documenti

Area di condivisione rapida e scambio di documenti, anche di grosse dimensioni, con funzioni di ricerca e ordinamento. Servizio fornito in modalità Software as a Service.

Sviluppo software web based

Il team di sviluppo progetta e realizza applicazioni su misura "web based", con l'utilizzo di linguaggi, database e tecnologie di tipo proprietario e open source.

Siti web

Progettazione e realizzazione di siti web, statici e dinamici, coniugando un approccio progettuale creativo con soluzioni tecnologiche innovative. Applicazioni per e-commerce e mobile.

Registrazione domini

Registrazione in sincrono o manuale e gestione dei nomi di dominio, nei TLD generici e nazionali, in tutti i paesi nei quali le normative locali prevedono la libera registrazione.

Hosting siti internet

Registrazione in sincrono o manuale e gestione dei nomi di dominio, nei TLD generici e nazionali, in tutti i paesi nei quali le normative locali prevedono la libera registrazione.


SEO / SEM

Ottimizzazione in ottica SEO, posizionamento organico nei risultati naturali dei motori di ricerca, campagne Adwords in pay per click, promozione nel web 2.0 e sui canali social.

Social media e reputazione online

Strategie e servizi per la presenza sui social network, analisi e gestione della reputazione online personale e del brand, servizi di ufficio stampa online.

Studio Packaging & pop Bologna.

La confezione di un prodotto attrae e stimola all'acquisto il consumatore, che spesso ne è il responsabile diretto del successo. L'esperienza ci permette di ideare intere linee di packaging facilmente identificabili, e al tempo stesso flessibili per adeguarsi alla velocità di cambiamento dei mercati e delle referenze. Abbiamo sviluppato negli anni anche competenze relative alle diverse metodologie di produzione del packaging, e solitamente cerchiamo informazioni relative le macchine interne alla struttura di produzione del cliente.

POP, Point of Purchase, sta ad indicare lo studio di tutti i materiali di comunicazione legati al punto vendita. Spesso il materiale pop riassume tutte le peculiarità dell'identificazione aziendale: sui materiali vengono declinate le campagne pubblicitarie, le promozioni e tutti i segni distintivi del brand.

  1. Studio layout punti vendita
  2. Materiale di comunicazione pop
  3. Espositori
  4. Stand fieristici
  5. Personalizzazione mezzi di trasporto
  6. Personalizzazione abbigliamento
  7. Studio packaging per singoli prodotti o per linee di prodotto
  8. Ricerca fornitori
  9. Realizzazione modelli in 3d




Che cosa significa “marketing” in Absolut Eventi & Comunicazione?
In Absolut Eventi & Comunicazione, lavoriamo su tre diverse tipologia di marketing:
·      marketing analitico: studio del mercato, della clientela e dei concorrenti;
·      marketing strategico: è un'attività di pianificazione, tradotta in pratica da un'impresa, per ottenere, pur privilegiando il cliente, la fedeltà e la collaborazione da parte di tutti gli attori del mercato.
·      marketing operativo: attiene invece a tutte quelle scelte che l'azienda pone in essere per raggiungere i suoi obiettivi strategici. 

Ruolo del marketing tradizionale in Absolut Eventi & Comunicazione


Il marketing può rivolgersi ai consumatori, e in questo caso si parla di marketing B2C, (business to consumer, "dall'impresa al consumatore"), spesso definito semplicemente marketing; oppure, può rivolgersi al mercato delle imprese, e in questo caso prende il nome di marketing industriale o marketing B2B, (business to business, "da impresa a impresa"). Vi sono anche il marketing dei servizi (compagnie aeree, catene alberghiere...) e il marketing istituzionale (fatto cioè da istituzioni). Di significato meno economico è il marketing politico, così come quello che le aziende riservano ai propri dipendenti e che viene comunemente definito, sebbene impropriamente, marketing B2E (business to employee, "da impresa a dipendente") e quello rivolto ai potenziali dipendenti, il cosiddetto employer branding.

In Absolut Eventi & Comunicazione il marketing è strumento per la creazione del valore per il cliente, e uno dei suoi scopi è creare un posizionamento della marca (brand) nella mente del consumatore attraverso tecniche di brand management. Le ultime tendenze sono volte allo studio del marketing esperienziale, che abbraccia la visione del consumo come esperienza, in cui il processo di acquisto si fonde con gli stimoli percettivi, sensoriali ed emozionali.

Guardando verso il futuro: il Social media marketing

 Il social media marketing rappresenta il ritorno del mercato alle “conversazioni”. Conversare con i clienti significa conoscere il target, le sue esigenze, interpretare le sue richieste e ascoltare desideri e consigli.

Per questa sua particolarità il social media marketing si differenzia totalmente da quello che è il marketing tradizionale: nel social media marketing tutti possiamo parlare, condividere e ascoltare e la comunicazione è multidimensionale e mutidirezionale Le statistiche ci dicono che già nel 2010 in tutto il mondo gli investimenti delle aziende nel social media marketing sono stati di circa 3.4 miliardi di dollari (fonte: hubspot). 

Statistiche social network
absolut eventi & comunicazione: social media marketing statistiche

Un recente rapporto del Censis rivela che un Italiano su due è presente sul web (fonte: www.censis.it).
Il rapporto sulla comunicazione e l’evoluzione dei consumi mediatici attesta al 53,1% l’utenza italiana di internet.
La concorrenza e la crescita delle nuove tecnologie, palmari, tablet, pc, stimolano gli utenti alla navigazione in mobilità, alla ricerca di informazioni e soprattutto alla condivisione sociale.
Per i giovani tra 14 e i 29 anni il Web, viene utilizzato principalmente per reperire informazioni, notizie, e aggiornamenti su prodotti in commercio e cronaca; i social network come Facebook e Twitter sono al primo posto tra le piattaforme utilizzate per reperire queste informazioni.

Lo studio ha anche rilevato che gli internauti tra i 65 e gli 80 anni d’età sono al 15,1%.
Il divario tra giovani ed anziani su internet si sta restringendo sempre di più, sintomo del fatto che internet, non solo piace a tutti ma soprattutto è utile e apporta un reale vantaggio alla vita di tutti giorni. Quello che possiamo certamente dedurre da tutto questo è che il target è sempre più presente sul web e che i nuovi consumatori hanno sempre più bisogno di aziende capaci di stare al passo.


Absolut eventi & comunicazione propone diverse soluzioni di social media marketing:

·      Gestione delle pagine Aziendali in Facebook
·      Gestione Profili in Facebook di personaggi pubblici
·      Facebook Ads (CPR – CPC)
·      Profili Pubblici e privati in Twitter
·      Gestione profili professionali in Linkedin
·      Geolocalizzazione e Foursquare marketing
·      Gestione canale YouTube



Comunicazione Integrata in Absolut Eventi & Comunicazione


In Absolut eventi & comunicazione, per comunicazione integrata intendiamo l'integrazione tanto degli strumenti di comunicazione (pubblicità, direct marketing, cataloghi e below-the-line in generale, ecc), quanto dei vari tipi di comunicazione (comunicazione interna e esterna, suddivisa a seconda dei vari settori), secondo un piano prestabilito, in modo che le varie azioni di comunicazione si supportino l'un l'altra e costituiscano il cosiddetto effetto moltiplica.
Se prendiamo ad esempio il rilancio dell'immagine di un’azienda privata o di una pubblica amministrazione, non è consigliabile studiare campagne diverse di comunicazione esterna e interna, ma occorre pianificare tutte le azioni in modo da moltiplicare l'efficacia della campagna ed evitare che le due campagne non siano, anziché sinergiche, in contrasto tra di loro.

Il mix degli strumenti nella comunicazione integrata di Absolut Eventi & Comunicazione

Le modalità di svolgimento di una campagna di comunicazione pubblica in Absolut Eventi & Comunicazione sono molto simili a quelle del settore privato. Distinguiamo gli strumenti di comunicazione diretta dagli strumenti di comunicazione indiretta.

•    Advertising o comunicazione indiretta - Può avvenire su media cartacei oppure digitali. Il principale vantaggio è rappresentato dal pubblico esteso ed ampio con cui entra in contatto, mentre gli svantaggi sono rappresentati dai costi, normalmente più alti rispetto ai media diretti, e dalla mancanza di interattività e dialogo. Infine ci sono le relazioni con la stampa e le sponsorizzazioni.
•    Comunicazione diretta - Preparazione di brochure/cataloghi, newsletter, prodotti on line e off line, il direct mailing, fiere e mostre, la convegnistica, il merchandising.

La comunicazione integrata come intreccio vincente di flussi di informazione, canali media e strumenti di comunicazione
per creare l’immagine coerente e coordinata dell’impresa e del suo brand.

La comunicazione integrata nasce dall’utilizzo coordinato dei vari strumenti comunicativi e dei diversi media disponibili alle numerose tipologie di comunicazione d’impresa,
con l’effetto complessivo di ridondanza del messaggio.
La comunicazione integrata nasce dunque per intrecciare gli effetti dei tre principali indirizzi della comunicazione d’impresa: quello istituzionale, quello di marketing ed, infine,
la comunicazione interna. Ciò significa influenzare in primo luogo l’atteggiamento e l’approccio del target al brand, lavorando per creare la notorietà del marchio e dell’impresa stessa,
il suo posizionamento e qualificazione; la comunicazione di marketing invece agisce determinando il comportamento successivo del consumatore tramite sia la comunicazione diretta attraverso direct mail,
newsletter, contatti telefonici, promozioni personalizzate, sia la comunicazione indiretta come per esempio il broadcasting televisivo, radiofonico, informatico.
La terza tipoligia di comunicazione, quella interna, è infine indirizzata a stimolare la motivazione del personale interno d’azienda.
La comunicazione integrata cerca quindi di incanalare i diversi flussi di messaggi, coordinandoli in un’unica azione complessa che mira allo sviluppo della reputazione aziendale,
originata sia dal prodotto offerto, che dall’attività promozionale che lo vede soggetto, sia dalla fiducia che l’impresa sarà in grado di ottenere dal target,
in relazione al suo operato complessivo, unione di attività back office e approccio front office.
Per ottenere i risultati migliori è necessaria un’intelligente e dettagliata pianificazione dell’attività di comunicazione integrata,
che delinei i punti chiave attraverso i quali strutturare il processo comunicativo, quindi strumenti di comunicazione e canali media disponibili.
I primi inglobano tutte le modalità attraverso le quali l’emittente può inviare il suo messaggio istituzionale e di promozione del prodotto,
tra cui mezzi di comunicazione tradizionali (direct mailing, newsletter, brochure e cataloghi, promozioni dirette a clienti o a consumatori finali),
la partecipazione ad eventi, mostre, fiere e l’organizzazione di convegni per pubblicizzare l’impresa e il suo prodotto.
È possibile poi sfruttare una vasta gamma di canali mediatici attraverso i quali inviare il proprio messaggio: dai mass media tradizionali alle nuove frontiere telematiche offerte dal web,
agli ambient-media che comprendono manifesti, circuiti di affissioni metropolitane e pubblicità applicate a mezzi di trasporto pubblici.  
Oggi imprescindibile strategia, la Comunicazione Integrata è l'unica maniera per approcciare un panorama quanto mai eterogeneo fatto di mezzi di comunicazione e stimoli
che cambiano quotidianamente. Secondo noi è l'unica risposta possibile all'esigenza di comunicazione, visibilità e promozione di un brand. Per Absolut Eventi & Comunicazione,
la comunicazione integrata rappresenta un approccio in continuo divenire, fluido, che si conforma alle esigenze di ogni cliente in ogni momento di comunicazione per far vivere un'esperienza completa sul prodotto.
La Comunicazione Integrata si basa sull'analisi strategica delle esigenze di comunicazione del cliente e nella realizzazione di progetti altamente personalizzati e performanti,
che si classificano in funzione della tipologia: Absolut Advertising, Absolut Below the line, Absolut Brand design, Absolut Direct marketing, Absolut Packaging, Absolut Shooting e post-produzione, Absolut Web, Absolut Progetti PA, Absolut Convention, meeting e cene di gala, Absolut Eventi speciali, Absolut Fiere e congressi, Absolut Stand e visual communication, Absolut Progetti PA, Absolut Progetti Speciali e Absolut Promo Incentive.

La scelta di Absolut Eventi & Comunicazione permette massima efficienza e ottimizzazione di costi e tempi:
sposare il nostro concetto di Comunicazione Integrata significa anche sedersi allo stesso tavolo dell'agenzia e disporre di professionalità indispensabili per pensare,
preventivare e inventare i progetti integrati più innovativi e vincenti. L’aria creativa che si respira in Absolut Eventi & Comunicazione è il filo rosso che collega ogni professionalità presente in Agenzia,
che una volta seduta al tavolo del brainstorming, contribuisce al prender forma dell’intelligenza collettiva: la massima specializzazione si amalgama in maniera organica attorno ad un unico pensiero strategico.

Che cosa significa “pubblicità” in Absolut Eventi & Comunicazione?

Con il termine pubblicità in Absolut Eventi & Comunicazione si intende la comunicazione veicolata attraverso diversi media: televisione, radio, quotidiani e periodici, affissioni, posta, internet, che influenza i comportamenti e le scelte degli individui su consumi e considerazione di prodotti e marchi.

Non sempre la pubblicità costituisce uno strumento per promuovere le vendite; esistono diverse tipologie di comunicazione, parte di queste non perseguono fini di lucro:

•    Pubblicità commerciale: reclamizza un prodotto, una brand o un’azienda; è la forma di pubblicità più diffusa.
•    Pubblicità sociale: promuove messaggi ed ha finalità socialmente rilevanti.
•    Advocacy advertising: promuove il consenso su tematiche su cui esiste una divergenza di opinioni.
•    Pubblicità pubblica: impiegata dallo Stato o dalla Pubblica Amministrazione, è volta a comunicare informazioni relative ai diritti e ai doveri dei cittadini.
•    Propaganda politica: reclamizza un partito o un'idea politica.

Ovviamente esistono molte altre classificazioni, che non necessariamente si escludono a vicenda. Si può andare da classificazioni molto generiche come ad esempio quella in relazione al tipo di mezzo o medium che veicola la réclame (radio, televisione, cinema, giornali, periodici, affissioni, Internet) fino a classificazioni piuttosto specifiche come ad esempio quelle in relazione al tipo di target (ossia il destinatario).


Che cosa significa “l’efficacia della pubblicità” in Absolut Eventi & Comunicazione?

La pubblicità funziona? (ovvero: la pubblicità serve, oppure il mercato funzionerebbe alla stessa identica maniera anche senza di essa?)
Per rispondere a questa domanda è necessario innanzitutto stabilire cosa s'intende per pubblicità efficace, e quindi stabilire qual è lo scopo della pubblicità stessa.

È innegabile che agli occhi di un utente (ad esempio un'azienda) una pubblicità efficace è quella che fa guadagnare soldi, perciò lo scopo della pubblicità, il motivo per cui s'investe denaro in uno spot televisivo o quant’altro, è quello di vendere di più il proprio prodotto.
Sebbene questa concezione sia legittima, non è sempre corretta: per il semplice fatto che, tra la messa in circolazione di una réclame e il momento in cui un consumatore finalmente compra il prodotto pubblicizzato, intercorrono talmente tante variabili che non ha senso collegare questi due punti con una semplice freccia.

È pur vero che per una certa categoria di prodotti uno schema così semplice come quello stimolo-risposta («vedi la pubblicità/compri il prodotto») può anche essere appropriato,
ma i prodotti in questione sono quasi sempre beni che comportano un minimo investimento economico e soprattutto scarse implicazioni a livello emotivo:
sono di solito beni di largo consumo impiegati per le esigenze quotidiane (come l’acqua minerale, la benzina o la carta igienica),
e che vengono acquistati quindi con una certa regolarità e che hanno delle alternative altrettanto valide.
E in ogni caso le forti associazioni, gli automatismi che si possono instaurare nella mente del consumatore grazie a questo tipo di pubblicità
(«il livello delle vendite è in funzione della quantità di pubblicità») sono assai fragili e contingenti. Per tutto il resto la questione è assai più complessa.
 

Il ruolo delle variabili del “Marketing mix”: non solo comunicazione pubblicitaria

Le variabili in gioco che determinano le scelte e il comportamento dei consumatori sono talmente tante che pensare che la pubblicità possa determinare in modo meccanico ed automatico la vendita non è sicuramente realistico. Occorre considerare che la pubblicità fa parte del cosiddetto Marketing Mix: ad incidere sul volume delle vendite vi sono sicuramente anche le altre componenti del “mix”. La pubblicità, per quanto valida possa essere, dovrà sempre fare i conti con:
•    Prodotto sia a livello della qualità (per un prodotto scadente non c’è campagna pubblicitaria che tenga) e sia a livello dei significati simbolici (cosa vuol dire possedere quel prodotto);
•    eventuale Design dell’oggetto, il Packaging che lo confeziona, il Nome con rispettivo Logotipo (e Marchio) stampato sopra;
•    Brand image, Corporate image, e Made In image, che sono rispettivamente le immagini della marca del prodotto, dell’industria che produce quella marca, e del paese dove risiede quell’industria;
•    Posizionamento di prezzo;
•    Qualità della distribuzione;
•    incidenza che può avere il Punto Vendita a svariati livelli, e qualità del servizio fornito dallo stesso Punto Vendita;
•    Promozioni speciali in atto;
•    ritorno di immagine dovuto ad eventuali Sponsorizzazioni;
•    Concorrenza: livello di aggressività in ciascuna delle leve del Marketing Mix sopra esposte.




ABSOLUT EVENTI & COMUNICAZIONE: GUERRIGLIA MARKETING VIRAL MARKETING AGENCY, BOLOGNA

Quando la tradizione e la tecnologia vengono a meno

Le diverse forme di comunicazione tradizionale o tecnologica, sebbene efficaci, talvolta devono cedere il passo a forme di promozione pubblicitaria innovative, non convenzionali e a basso costo ottenute attraverso l'utilizzo creativo di mezzi e strumenti aggressivi che fanno leva sull'immaginario e sui meccanismi psicologici degli utenti finali. All’inizio del millennio la new communication segna un nuovo modo per creare eventi, tendenze, arte e comunicazione. Tramite la contaminazione e la reinterpretazione di stampa, arti visive, musica e marketing, si creano nuovi linguaggi che colpiscono sempre di piu’ il tessuto sociale e ne diventano elementi della quotidianeità. Così nascono Guerriglia (o guerrilla) e marketing virale.


Uscire dagli schemi per conquistare terreno ai propri competitors.

Il guerrila marketing è una pubblicità che esce dagli schemi tradizionali, per penetrare in modo diretto nella città e incontrare la gente in modo provocatorio e spiazzante. Il marketing virale è un tipo di marketing non convenzionale che sfrutta la capacità comunicativa di pochi soggetti interessati per trasmettere il messaggio ad un numero elevato di utenti finali. La modalità di diffusione del messaggio segue un profilo tipico che presenta un andamento esponenziale. Queste due forme di marketing raggiungono il consumatore nei momenti e nei luoghi in cui non è attiva la sua "advertising consciousness" (come accade invece davanti alla TV o la radio), quando, cioè, le sue difese nei confronti dei messaggi pubblicitari sono abbassate. Incuriosire, intrigare e coinvolgere sono gli effetti che la guerrilla produce sulle sue "vittime". Infatti la guerrilla si può trovare nelle strade, sui muri, sulle panchine, sui fondi di bicchieri, in finte conversazioni, sui soldi, sulla frutta, sulla carta igienica, perfino sul corpo umano. In casi estremi si possono persino sviluppare delle strategie di mercato attraverso la messa in scena di pseudo-eventi concepiti in integrazione all'immagine dell'azienda. La guerrilla è fatta per colpire il singolo, generando spiazzamento nello spettatore, causando poi un effetto di passaparola che a sua volta causa una diffusione in maniera "virale" del messaggio nella popolazione. Il guerrilla marketing si fa con armi non convenzionali, spesso con bassi costi, senza farsi riconoscere (almeno inizialmente) e con attacchi mordi e fuggi. E’ uno strumento adatto agli imprenditori che dispongono di budget limitati. L'investimento nel guerriglia marketing si basa sul tempo, l'energia e l'immaginazione anziché sul denaro. Il metodo per misurare gli affari realizzati attraverso il guerriglia marketing è in termini di profitto anziché di vendite. Inoltre, il metro di giudizio è determinato dal numero di nuove relazioni instaurate ogni mese. È necessario creare uno standard di eccellenza realizzato attraverso focus specifici, anziché diversificare l'offerta con diversi prodotti e servizi. È necessario puntare a incrementare il numero di accordi commerciali con acquirenti esistenti, anziché concentrarsi sull'acquisizione di nuovi acquirenti. L’enfasi ricade sul dimenticare la competizione per concentrarsi sul modo di cooperare con altre tipologie di affari. Il guerriglia marketing è sempre una combinazione di diversi metodi di marketing che utilizzi tecnologie esistenti come strumenti per rafforzare il proprio marketing.


Perché scegliere Absolut Eventi & Comunicazione per la vostra campagna virale/guerriglia?

In Absolut crediamo fortemente nella creazione di "virus" comunicativi in grado di autoreplicarsi nelle menti dei consumatori. Noi affrontiamo le campagne virali/guerriglia seguendo quattro passi fondamentali:

1.      La prima naturale domanda che ci poniamo è se il prodotto o servizio che si vuole lanciare si presti a una campagna di guerrilla marketing. Difficilmente una campagna istituzionale può essere veicolata con tecniche mordi e fuggi, anche se non è del tutto da escludere.

2.      Poi, ci dedichiamo alla ricerca di un’idea originale e fresca perchè più che il prodotto o servizio, a contare è l'idea da trasmettere. Questa deve essere originale, capace di suo di attirare la curiosità. L'impostazione iniziale che deve avere è quella di una piccola rivoluzione nel proprio settore. L'obiettivo finale è far parlare di sè, quindi più si è originali più si riuscirà nel proprio intento. E per questo non servono budget smisurati, ma al contrario sono utili investimenti mirati.

3.      La fase successiva per noi significa la Creazione del teaser che dia concretezza all'idea originale. Non è l'unica tecnica pubblicitaria utilizzabile, ma sicuramente è quella più efficace in una campagna di guerrilla marketing. To tease significa "stuzzicare", e lo scopo del teaser è esattamente quello: immagine, filmato o slogan, deve essere allusivo ed evocativo, deve semplicemente saper colpire l'utente. Se l'idea è originale e il teaser efficace, ciò che si ottiene è un effetto virale. Il caso passa di bocca in bocca e si propaga di utente in utente. La raccolta del successo. Una volta ottenuto il proprio scopo di diffusione virale, si può giocare a carte scoperte. Se la campagna ha avuto successo, il tutto si svolge in pochi giorni o settimane, anche perché un teaser non può reggere più a lungo. A questo punto, il teaser va svelato, con un'opportuna fase due della propria campagna, in cui si spiega il significato del primo lancio.

4.      Se infine il successo è stato ampio, questo può generare una seconda campagna di comunicazione, di tipo tradizionale.

 

Absolut Eventi & Comunicazione offre: Ideazione e realizzazione campagne di guerrilla marketing su tutto il territorio nazionale (ambient marketing – ambush marketing – street marketing – flash mob e tanto altro ancora), realizzazione video virali, ufficio stampa online e offline, seeding di contenuti virali per il web, immagine sociale d’impresa.

ABSOLUT EVENTI & COMUNICAZIONE: AGENZIA ORGANIZZAZIONE EVENTI BOLOGNA.

I concetti di “think big” e “think small” per un’agenzia di organizzazione eventi.

Progettare stand, fiere, cene di gala, business meeting e lunch, convention e show room, animare gli ambienti espositivi dei clienti è una sfida che richiede competenze specifiche e che ci appassiona da sempre. Quando si tratta di spazio, bisogna sapere pensare “big” anche quando il budget è “small”.
Sperimentiamo nuovi materiali e soluzioni visive sempre diverse, grazie anche a preziosi contatti diretti con brand nel campo del design, dell'arredamento e del complemento d'arredo. Curiamo ogni dettaglio, seguendo passo passo i vostri fornitori, fino alle fasi finali dell’allestimento. Fiera dopo fiera, evento dopo evento.

Cosa fa un'agenzia di organizzazione eventi come Absolut Eventi & Comunicazione?

Gli eventi rappresentano una leva di comunicazione che permette il contatto "diretto" (face to face) con pubblico interno, dealers, consumatori o semplici spettatori, trasmettendo in maniera innovativa, senza intermediazioni, i mondi di riferimento di un brand o di un soggetto promotore.
L'organizzazione di eventi è l'applicazione dei criteri di gestione necessari alla creazione e produzione di eventi a carattere commerciale, culturale, celebrativo, relazionale. Si tratta di un comparto in costante crescita, divenuto a partire dal 2000 una delle leve strategiche e operative che è necessario applicare nell'ambito della comunicazione integrata nello sviluppo di qualsiasi piano di comunicazione.
L'industria produttiva può ideare e sviluppare eventi di tutte le dimensioni, dall'organizzazione di una Cerimonia Olimpica sino alla colazione di lavoro per poche e selezionate persone. Da un evento PR sino a un grande lancio di prodotto con migliaia di partecipanti. Ogni brand, azienda, istituzione, località, associazione no-profit, Comitato Organizzatore, comunità, organizza infatti eventi al fine di creare visibilità o consapevolezza, generare profitti, celebrare un avvenimento, raccogliere fondi, dare volume a un'emozione.
L'organizzazione di eventi analizzato così la complessità di una marca o di un contesto gli obiettivi prefissati, identifica un pubblico di riferimento, idea il concept dell'evento, identifica la location, verifica il budget, pianifica la logistica, coordina tutti gli aspetti tecnici e produttivi finalizzati alla sua realizzazione.

Strumento di Marketing.

L'organizzazione per eventi è considerata uno degli strumenti del marketing e della comunicazione interna ed esterna di aziende di tutte le dimensioni. Dal lancio di un prodotto alle conferenze stampa, le aziende creano eventi promozionali per comunicare con il pubblico interno, con la rete vendita, con clienti attuali e potenziali, giornalisti o opinion leader. Alcune aziende tentano di raggiungere il proprio pubblico di riferimento ottimizzando l'utilizzo di mezzi di informazione, al fine di generare copertura mediatica dell'evento che raggiungerà larghe fasce di consumatori. Alcune aziende invitano i propri consumatori ai propri eventi per far entrare in contatto l'utente finale con la marca. Gli eventi vengono infatti spesso utilizzati per rendere tangibili gli sforzi di marketing della pubblicità.
In ambito interno si opera dal piccolo meeting sino alla grande Convention, cene di gala, business lunch, sfilate di moda, caterina, scelta delle hostess de degli stewards.

Tipologia di eventi.

Queste le Aree operative di riferimento, delle quali le prime 3 riferibili ad eventi a carattere spiccatamente commerciale:
1.Eventi rivolti a un pubblico interno (corporate) Hanno l’obiettivo di coinvolgere il personale di un’azienda o di una istituzione portandolo a conoscere e condividere un progetto comune, per sentirsi parte integrante del processo, degli obiettivi e delle strategie.
2.Eventi rivolti a partner commerciali (trade) Hanno la funzione di aumentare il volume, la qualità, e le occasioni di business. Devono trasmettere solidità, concretezza, positività, prossimità, esaltando la validità dell’offerta commerciale e i possibili ritorni economici a livello personale, ponendo obiettivi e volumi.
3.Eventi rivolti a un pubblico esterno (consumer) Hanno l’obiettivo di fedelizzare il mercato, conquistando nuovi interlocutori. Permettono di guardare negli occhi il consumatore, facendolo entrare nel proprio mondo, trasmettendogli, al di là delle parole, elementi valoriali che permetteranno nel tempo di costruire con lui relazioni stabili e istintive.
4.Eventi a carattere celebrativo o spettacolare Creano icone e ricordi condivisi, incidendo fortemente nella creazione del gusto e delle tendenze.
5.Eventi a carattere istituzionale e governativo Celebrano le istituzioni o l’identità nazionale esaltando l’importanza di incontri o ricorrenze
6.Eventi a carattere politico o sociale Smuovono e aggregano le masse comunicando in maniera esplicita i valori di riferimento, esaltando la figura del leader, ribadendo l’identità delle proprie idee. Possono rappresentare anche una forma di pressione civile
7.Eventi a carattere musicale o sportivo Movimentano moltitudini di “singole identità”, accomunate da una medesima passione e dal desiderio di vivere emozioni condivise.

Strumento di motivazione.

L'organizzazione di eventi è anche considerato un ottimo strumento di motivazione delle risorse interne. Proprio per questo negli ultimi anni sono state numerose le aziende che hanno chiesto aiuto a professionisti del settore (motivazione, team building). Il fine è quello usare l'evento aziendale come una leva per migliorare il clima, la motivazione e le performance del proprio staff, lasciano un ricordo positivo della giornata e dell'azienda stessa.

Servizi di un'agenzia di eventi.

Un'agenzia di ideazione e organizzazione di eventi soddisfa svariate esigenze tra cui eventi aziendali (lancio di prodotti, meeting aziendali e dealer convention, business conventionf), eventi p.r (conferenze stampa, media event, cene di gala), programmi di marketing (fiere, grandi aperture), tour o eventi speciali come concerti, spettacoli di piazza, cerimonie di premiazione, sfilate di moda.
I clienti si affidano a un'organizzazione esterna per coordinare una serie di attività tra cui gli aspetti creativi, tecnici e logistici dell'evento (o solo alcuni di questi in base alle esigenze, competenze e budget).

Organizzazione eventi tematici e rivisitazioni storiche.

Nell'ambito dell'organizzazione eventi esiste un settore che si sta sviluppando rapidamente e che è utile alla salvaguardia del patrimonio artistico-storico-culturale Italiano. Come in eventi e fiere organizzate dall'Associazione Rievocare.it pagine di storia.

L'agenzia è suddivisa in tre reparti:
    Creatività - coordinata da un Direttore Creativo
    Contatto - coordinata da un Account Executive o da un Business Manager
    Produzione - Coordinata da un Project Manager coaudivuato da un direttore di produzione.

In epoca più recente, il project manager si occupa della gestione completa del progetto e del coordinamento produttivo.
Le competenze dell'organizzatore riguardano inoltre la strategia di marca, il marketing e la comunicazione. L'esperienza dell'organizzatore si manifesta nel coordinare il mix di aspetti creativi, tecnici e logistici che portano al successo dell'evento. Alcuni di questi aspetti riguardano il design dell'evento, la produzione audiovisiva e di contenti, il budget, la negoziazione e il servizio ai clienti. È insomma una professione multidimensionale.

Absolut Eventi & Comunicazione - Segreteria organizzativa Bologna, segreteria organizzativa eventi bologna, segreteria organizzativa fiere bologna, eventi aziendali bologna, eventi pubblica amministrazione bologna, congressi bologna, organizzazione congressi bologna, open house bologna, meeting bologna, organizzazione meeting bologna, organizzazione fiere bologna, organizzazione cene bologna, organizzazione convegni bologna, cene di gala bologna, organizzazione cene di gala bologna, organizzazione eventi aziendali bologna, meeting e eventi aziendali bologna, organizzazione meeting e eventi aziendali bologna

L’agenzia Absolut Eventi & Comunicazione offre per le aziende servizi differenziati rispondendo ad ogni vostra esigenza e necessità. Operiamo in tutto il territorio italiano, restando inoltre sempre disponibili anche a spostamenti al di fuori dall’Italia. I servizi di Traccia vanno dall’allestimento di mostre e festival al catering per raffinate convention, dalla direzione artistica di eventi aziendali all’organizzazione di spettacoli creati ad hoc per l’azienda. L’organizzazione di meeting e convention aziendali in linea con la vostra immagine e di grande impatto per i vostri clienti e partner è un nostro indiscutibile talento. La nostra agenzia è specializzata anche nell’ideazione di attività volte al lancio di nuovi prodotti aziendali, inaugurazione di nuovi spazi e attività pubbliche.

Absolut Eventi & Comunicazione è specialista nell'organizzazione di eventi legati al turismo d'affari, congressuale ed incentives grazie alla conoscenza ed allo stretto rapporto con i propri hotels soci, nonchè di altre sedi congressuali ma soprattutto alla conoscenza delle eccellenze del territorio.

Utilizziamo le sale ed i servizi all'interno di hotels e in altre sedi aggiungendo il nostro know-how in termine di programmi ad hoc per ciascun cliente, con particolare attenzione ai dettagli sia dei servizi congressuali che collaterali, come escursioni, programmi per gli accompagnatori, gastronomia.

Bologna come città d'arte e di cultura ci aiuta ovviamente creando una cornice meravigliosa al contesto "lavorativo", con i suoi palazzi, i portici, la storia e la cultura, mettendoci a disposizione locations artistiche irripetibili.

Molte le attività che si possono fare nei pre e post momenti di lavoro, dallo sport cittadino ai team buildings, usufruendo delle caratteristiche della città e del territorio.

Supportiamo aziende e società di comunicazione nella progettazione e nella gestione di eventi, spaziando dall' ideazione all'organizzazione del personale e dei servizi:
•    Ricerca, selezione e formazione personale per Fiere, Meeting e Congressi
•    Segreteria organizzativa - Organizzazione spettacoli ed intrattenimenti per Eventi speciali, Cene di Gala, Convention, Viaggi Incentive
•    Servizi per eventi aziendali
•    Ricerca location - sedi congressuali di diversa capienza, classiche o in antichi palazzi, sedi congressuali alberghiere
•    catering interno o esterno, con particolare attenzione alle tipicità enogastronomiche che contraddistinguono il nostro territorio
•    tenuta della segreteria organizzativa pre o durante l'evento
•    hostess, interpreti (con sistemi di simultanea in cabina o differite), traduttori
•    allestimenti tecnici e di sonorizzazione
•    visite, escursioni e programmi specifici per i pre-post lavori o per gli accompagnatori
•    team buildings ed attività ricreative e di animazione
•    spettacoli
•    transfers
•    ristoranti, cene di gala
•    materiale ed oggettistica promozionale
•    assistenza tecnica nostro personale specializzato
•    studio grafico di tutti i supporti legati all’evento
•    Mailing list: compilazione e gestione
•    Gestione contratti e sponsor

Comunicazione Integrata in Absolut Eventi & Comunicazione.


In Absolut eventi & comunicazione, per comunicazione integrata in azienda si intende l'integrazione tanto degli strumenti di comunicazione (pubblicità, posta diretta, dépliant, ecc), quanto dei vari tipi di comunicazione (comunicazione interna e esterna, suddivisa a seconda dei vari settori), secondo un piano prestabilito, in modo che le varie azioni di comunicazione si supportino l'un l'altra e costituiscano il cosiddetto effetto moltiplica. Se prendiamo ad esempio il rilancio dell'immagine di una particolare pubblica amministrazione, non è possibile fare campagne diverse di comunicazione esterna e interna, ma occorre pianificare tutte le azioni in modo da moltiplicare l'efficacia della campagna ed evitare che le due campagne non siano, addirittura, in contrasto tra di loro.

Il mix degli strumenti nella comunicazione integrata di Absolut Eventi & Comunicazione.

Le modalità di svolgimento di una campagna di comunicazione pubblica in Absolut Eventi & Comunicazione sono molto simili a quelle del settore privato. Distinguiamo gli strumenti di comunicazione diretta dagli strumenti di comunicazione indiretta.

•    Comunicazione indiretta - Può avvenire su media cartacei oppure in modalità broadcast. Il principale vantaggio è rappresentato dal grande pubblico con cui entra in contatto. Gli svantaggi sono rappresentati dai costi e dalla mancanza di interattività e dialogo. Infine ci sono le relazioni con la stampa e le sponsorizzazioni.
•    Comunicazione diretta - Preparazione di brochure/cataloghi, newsletter, prodotti on line e off line, il direct mailing, fiere e mostre, la convegnistica, il merchandising.

La comunicazione integrata come intreccio vincente di flussi di informazione, canali media e strumenti di comunicazione per creare l’immagine coerente e coordinata dell’impresa e del suo brand.

La comunicazione integrata nasce dall’utilizzo coordinato dei vari strumenti comunicativi e dei diversi media disponibili alle numerose tipologie di comunicazione d’impresa, con l’effetto complessivo di ridondanza del messaggio.

La comunicazione integrata nasce dunque per intrecciare gli effetti dei tre principali indirizzi della comunicazione d’impresa: quello istituzionale, quello di marketing ed, infine, la comunicazione interna. Ciò significa influenzare in primo luogo l’atteggiamento e l’approccio del target al brand, lavorando per creare la notorietà del marchio e dell’impresa stessa, il suo posizionamento e qualificazione; la comunicazione di marketing invece agisce determinando il comportamento successivo del consumatore tramite sia la comunicazione diretta attraverso direct mail, newsletter, contatti telefonici, promozioni personalizzate, sia la comunicazione indiretta come per esempio il broadcasting televisivo, radiofonico, informatico.

La terza tipoligia di comunicazione, quella interna, è infine indirizzata a stimolare la motivazione del personale interno d’azienda. La comunicazione integrata cerca quindi di incanalare i diversi flussi di messaggi, coordinandoli in un’unica azione complessa che mira allo sviluppo della reputazione aziendale, originata sia dal prodotto offerto, che dall’attività promozionale che lo vede soggetto, sia dalla fiducia che l’impresa sarà in grado di ottenere dal target, in relazione al suo operato complessivo, unione di attività back office e approccio front office.

Per ottenere i risultati migliori è necessaria un’intelligente e dettagliata pianificazione dell’attività di comunicazione integrata, che delinei i punti chiave attraverso i quali strutturare il processo comunicativo, quindi strumenti di comunicazione e canali media disponibili. I primi inglobano tutte le modalità attraverso le quali l’emittente può inviare il suo messaggio istituzionale e di promozione del prodotto, tra cui mezzi di comunicazione tradizionali (direct mailing, newsletter, brochure e cataloghi, promozioni dirette a clienti o a consumatori finali), la partecipazione ad eventi, mostre, fiere e l’organizzazione di convegni per pubblicizzare l’impresa e il suo prodotto.

È possibile poi sfruttare una vasta gamma di canali mediatici attraverso i quali inviare il proprio messaggio: dai mass media tradizionali alle nuove frontiere telematiche offerte dal web, agli ambient-media che comprendono manifesti, circuiti di affissioni metropolitane e pubblicità applicate a mezzi di trasporto pubblici.

Oggi imprescindibile strategia, la Comunicazione Integrata è l'unica maniera per approcciare un panorama quanto mai eterogeneo fatto di mezzi di comunicazione e stimoli che cambiano quotidianamente. Secondo noi è l'unica risposta possibile all'esigenza di comunicazione, visibilità e promozione di un brand. Per Absolut Eventi & Comunicazione, la comunicazione integrata rappresenta un approccio in continuo divenire, fluido, che si conforma alle esigenze di ogni cliente in ogni momento di comunicazione per far vivere un'esperienza completa sul prodotto. La Comunicazione Integrata si basa sull'analisi strategica delle esigenze di comunicazione del cliente e nella realizzazione di progetti altamente personalizzati e performanti, all'interno dei quali sono attivate di volta in volta le varie business unit dell'Agenzia: Absolut Advertising, Absolut Below the line, Absolut Brand design, Absolut Direct marketing, Absolut Packaging, Absolut Shooting e post-produzione, Absolut Web, Absolut Progetti PA, Absolut Convention, meeting e cene di gala, Absolut Eventi speciali, Absolut Fiere e congressi, Absolut Stand e visual communication, Absolut Progetti PA, Absolut Progetti SpecialiAbsolut Promo Incentive.

La scelta di Absolut Eventi & Comunicazione di schierare Business Unit interne permette dunque massima efficienza e ottimizzazione di costi e tempi: la Comunicazione Integrata per come la intendiamo noi, è anche poter avere seduti allo stesso tavolo dell'agenzia tutte le professionalità indispensabili per pensare, preventivare e inventare i progetti integrati più innovativi e vincenti. Ogni Business Unit persegue minuziosamente la propria competenza e allo stesso tempo dialoga continuamente con le altre professionalità interne all’agenzia. L’aria creativa che si respira in Absolut Eventi & Comunicazione è il filo rosso che collega ogni unità e, una volta seduti attorno al tavolo del brainstorming, si compie il fenomeno dell’intelligenza collettiva: la massima specializzazione si amalgama in maniera organica attorno ad un unico pensiero strategico.


Che cosa significa “pubblicità” in Absolut Eventi & Comunicazione? Direct Marketing Bologna

Con il termine pubblicità in Absolut Eventi & Comunicazione si intende quella forma di comunicazione diffusa, su iniziativa di operatori economici attraverso mezzi come la televisione, la radio, i giornali, le affissioni, la posta, internet, che intende influenzare in maniera sistematica i comportamenti e le scelte degli individui riguardo al consumo di beni e all'utilizzo di servizi.

Fra tutte le possibili classificazioni della pubblicità forse quella più semplice e basilare è la classificazione in relazione al fine ultimo profit/non profit (e cioè se la réclame è più o meno a scopo di lucro):

·      Pubblicità commerciale: è quella volta a reclamizzare un prodotto di mercato (o comunque la ditta che lo produce). È la forma di pubblicità più diffusa.
·      Pubblicità sociale: è quella volta a promuovere finalità socialmente rilevanti.
·      Advocacy advertising: è quella volta a promuovere un consenso relativo a tematiche su cui esiste una divergenza di opinioni.
·      Pubblicità pubblica: è quella impiegata dallo Stato o dalla Pubblica Amministrazione volta a comunicare informazioni relative ai diritti e ai doveri dei cittadini.
·      Propaganda politica: è quella volta a reclamizzare un partito o un'idea politica.

Ovviamente esistono molte altre classificazioni, che non necessariamente si escludono a vicenda. Si può andare da classificazioni molto generiche come ad esempio quella in relazione al tipo di medium che veicola la réclame (radio, televisione, cinema, giornali, periodici, affissioni, Internet) fino a classificazioni piuttosto specifiche come ad esempio quelle in relazione al tipo di target (ossia il destinatario).

Che cosa significa “l’efficacia della pubblicità” in Absolut Eventi & Comunicazione?

Uno dei quesiti di fondo della pubblicità è il seguente: la pubblicità funziona? (ovvero: la pubblicità serve, oppure il mercato funzionerebbe alla stessa identica maniera anche senza di essa?) Per rispondere a questa domanda è necessario innanzitutto stabilire cosa s'intende per pubblicità efficace, e quindi stabilire qual è lo scopo della pubblicità stessa.
 
È innegabile che agli occhi di un utente (ad esempio un'azienda) una pubblicità efficace è quella che fa guadagnare soldi, perciò lo scopo della pubblicità, il motivo per cui s'investe denaro in uno spot televisivo o quant’altro, è quello di vendere di più il proprio prodotto. Sebbene questa concezione sia legittima, non è sempre corretta: per il semplice fatto che, tra la messa in circolazione di una réclame e il momento in cui un consumatore finalmente compra il prodotto pubblicizzato, intercorrono talmente tante variabili che non ha senso collegare questi due punti con una semplice freccia.

È pur vero che per una certa categoria di prodotti uno schema così semplice come quello stimolo-risposta («vedi la pubblicità/compri il prodotto») può anche essere appropriato, ma i prodotti in questione sono quasi sempre beni che comportano un minimo investimento economico e soprattutto scarse implicazioni a livello emotivo: sono di solito beni di largo consumo impiegati per le esigenze quotidiane (come l’acqua minerale, la benzina o la carta igienica), e che vengono acquistati quindi con una certa regolarità e che hanno delle alternative altrettanto valide. E in ogni caso le forti associazioni, gli automatismi che si possono instaurare nella mente del consumatore grazie a questo tipo di pubblicità («il livello delle vendite è in funzione della quantità di pubblicità») sono assai fragili e contingenti. Per tutto il resto la questione è assai più complessa.

Che cosa significa “il Marketing mix” in Absolut Eventi & Comunicazione?

Riteniamo che le variabili in gioco siano talmente tante che pretendere che la pubblicità possa determinare in modo meccanico le vendite non è molto realistico. Senza contare poi il fatto che, in ogni caso, la pubblicità non è sola ma fa parte del cosiddetto Marketing Mix, cioè a incidere sul volume delle vendite non vi è solo la réclame. La pubblicità, per quanto valida possa essere, dovrà sempre fare i conti con:

·      Prodotto sia a livello della qualità (per un prodotto scadente non c’è campagna pubblicitaria che tenga) e sia a livello dei significati simbolici (cosa vuol dire possedere quel prodotto);

·      eventuale Design dell’oggetto, il Packaging che lo confeziona, il Nome con rispettivo Logotipo (e Marchio) stampato sopra;

·      Brand image, Corporate image, e Made In image, che sono rispettivamente le immagini della marca del prodotto, dell’industria che produce quella marca, e del paese dove risiede quell’industria;

·      Prezzo;

·      Distribuzione (è difficile acquistare un prodotto irreperibile o esaurito);

·      incidenza che può avere il Punto Vendita a svariati livelli (quanto è simpatico o antipatico il negoziante);

·      Promozioni speciali in atto;

·      ritorno di immagine dovuto a Sponsorizzazioni;

·      concorrenza (che vende un prodotto identico ma di un altro colore).

Perché affidare la vostra pubblicità ad Absolut Eventi & Comunicazione?

Filosofia: un’intensa relazione tra brand e consumatore è la chiave di una campagna di successo.
Missione: raggiungere il pubblico in modo più efficace, coinvolgerlo.
Come: attraverso un’integrazione creativa e personalizzata di web e mobile.
Perché: per seguire il tuo target nella sua vita digitale sempre e ovunque.

Proprio come noi facciamo con voi. Il livello successivo a cui far passare il tuo brand.
Fateci sedere al vostro tavolo in fase preliminare. Saremo felici di offrirvi il nostro contributo nella definizione della miglior strategia possibile per garantirvi il raggiungimento dei vostri obiettivi.

Siamo in grado di progettare, sviluppare e coordinare operazioni ad alto contenuto creativo e strategico in diversi ambiti:

•    Marketing di sistema, turistico e territoriale
•    Marketing non convenzionale
•    Marketing promozionale e Concorsi
•    Marketing di relazione e CRM
•    Social media marketing
•    Trade marketing
•    Brand positioning
•    Campagne advertising off e on line
•    Media planning e media buyng
•    Instore communication
•    Progetti di incentive (promotional incentive)
•    Eventi culturali e commerciali
•    Corporate identity e graphic design
•    Materiale below the line, packaging e POP

il tutto con elasticità, tempestività e grande attenzione al ritorno dei vostri investimenti.

Che cosa significa “marketing” in Absolut Eventi & Comunicazione?

Il marketing (termine inglese, spesso abbreviato in mktg), anche commercializzazione, mercatistica, è un ramo dell'economia che si occupa dello studio descrittivo del mercato e dell'analisi dell'interazione del mercato e degli utilizzatori con l'impresa.

In Absolut Eventi & Comunicazione, Vengono riconosciuti tre tipi di marketing:

·      marketing analitico: studio del mercato, della clientela e dei concorrenti;

·      marketing strategico: è un'attività di pianificazione, tradotta in pratica da un'impresa, per ottenere, pur privilegiando il cliente, la fedeltà e la collaborazione da parte di tutti gli attori del mercato.

·      marketing operativo: attiene invece a tutte quelle scelte che l'azienda pone in essere per raggiungere i suoi obiettivi strategici.

Ruolo del marketing tradizionale in Absolut Eventi & Comunicazione

Il marketing può rivolgersi ai consumatori, e in questo caso si parla di marketing B2C, (business to consumer, "dall'impresa al consumatore"), spesso definito semplicemente marketing; oppure, può rivolgersi al mercato delle imprese, e in questo caso prende il nome di marketing industriale o marketing B2B, (business to business, "da impresa a impresa"). Sono da citare anche il marketing dei servizi (compagnie aeree, catene alberghiere...) e il marketing istituzionale (fatto cioè da istituzioni). Di significato meno economico è il marketing politico, così come quello che le aziende riservano ai propri dipendenti e che viene comunemente definito, sebbene impropriamente, marketing B2E (business to employee, "da impresa a dipendente").

In Absolut Eventi & Comunicazione il marketing è inoltre volto alla creazione del valore per il cliente, e uno dei suoi scopi è creare un posizionamento della marca (brand) nella mente del consumatore attraverso tecniche di brand management. Le ultime tendenze sono volte allo studio del marketing esperienziale, che abbraccia la visione del consumo come esperienza, in cui il processo di acquisto si fonde con gli stimoli percettivi, sensoriali ed emozionali.

Guardando verso il futuro: Social media marketing curata da Absolut Eventi & Comuniazione

I mercati sono conversazioni” cita la prima delle 95 tesi del Cluetrain Manifesto. Un manifesto che si pone come obiettivo esplicito quello di esaminare l'impatto di Internet sia sui mercati (i consumatori) sia sulle organizzazioni. Il social media marketing rappresenta il ritorno del mercato alle conversazioni. Conversare con i propri clienti significa conoscere il nostro target, le sue esigenze, interpretare le sue richieste e ascoltare desideri e consigli.
Per questa sua particolarità il social media marketing si differenzia totalmente da quello che è il marketing tradizionale dove: “io parlo, tu ascolti”, nel social media marketing tutti possiamo parlare, condividere e ascoltare. Le statistiche ci dicono che già nel 2010 in tutto il mondo gli investimenti delle aziende nel social media marketing sono stati di circa 3.4 miliardi di dollari (fonte hubspot).

Statistiche social network

Un recente rapporto del Censis rivela che un Italiano su due è presente sul web (fonte: www.censis.it). Il rapporto sulla comunicazione e l’evoluzione dei consumi mediatici realizzato attesta al 53,1% l’utenza italiana di internet. La concorrenza e la crescita delle nuove tecnologie, palmari, tablet, pc, stimolano gli utenti alla navigazione in mobilità, alla ricerca di informazioni e soprattutto alla condivisione sociale. Per i giovani tra 14 e i 29 anni  il Web, viene utilizzato principalmente per reperire informazioni, notizie, e aggiornamenti su prodotti in commercio e cronaca; i social network come Facebook e Twitter sono al primo posto tra le piattaforme utilizzate per reperire queste informazioni, l’indagine ha anche rilevato, che gli internauti tra i 65 e gli 80 anni d’età sono al 15,1%. Il divario tra giovani ed anziani su internet si sta restringendo sempre di più, sintomo del fatto che internet, non solo piace a tutti ma soprattutto è utile e apporta un reale vantaggio alla vita di tutti giorni. Quello che possiamo certamente dedurre da tutto questo è che il target è sempre più presente sul web e che i nuovi consumatori hanno sempre più bisogno di aziende capaci di stare al passo.

Absolut Eventi & Comunicazione propone diverse soluzioni di social media marketing:

·      Gestione delle pagine Aziendali in Facebook

·      Gestione Profili in Facebook di personaggi pubblici

·      Facebook Ads (CPR – CPC)

·      Profili Pubblici e privati in Twitter

·      Gestione profili professionali in Linkedin

·      Geolocalizzazione e Foursquare marketing

·      Gestione canale YouTube











ABSOLUT EVENTI & COMUNICAZIONE: STUDIO WEB DESIGN BOLOGNA, seo sem bologna
registrazione domini bologna

Una strategia web efficace non è solo una questione di traffico.


Il risultato di un'efficace web strategy contribuisce al successo del posizionamento organico del vostro sito web. Ci occupiamo di identificare gli obiettivi e le strategie migliori per veicolare il vostro brand in rete, aumentandone la reputazione presso le community, i canali e gli utenti strategicamente più interessanti. Organizziamo e gestiamo attività di interazione sociale come giveaway, contest ed altre iniziative simili, veicolate attraverso una rete di siti, portali e blogger che collaborano attivamente con la nostra agenzia. Creiamo e gestiamo press office virtuali per la condivisione online di cartelle stampa e, soprattutto, vi supportiamo nel definire i contenuti e il linguaggio della comunicazione da veicolare in rete, nonché la congruenza e pertinenza degli stessi rispetto al target e ai mezzi identificati. Mixare strumenti è la nostra strategia per un web marketing efficace, mai generalista e che punta sempre alla qualità: soprattutto su internet non è importante solo DOVE fare pubblicità, ma anche CHI la veicola per voi e COME. Trovare le strategie e i mezzi che meglio rappresentano il vostro stile di comunicazione è il nostro obiettivo.

Con la locuzione programmazione Web si indicano le attività, le tecniche e i rispettivi linguaggi di scripting, che consentono la realizzazione e lo sviluppo di applicazioni per il Web come per esempio il web design e developing.

Absolut Eventi & Comunicazione Web Agency realizza siti dinamici e applicazioni per il web basati su un “responsive design” (per visualizzazioni sia su monitors che sui mobile devices, sia in verticale sia in orizzontale) aggiornabili in rete, o siti web statici o in FLASH usando AS3, usando linguaggi di scripting come PHP, HTML, HTML5, CSS3, JQuery, Javascript - JOOMLA, WORDPRESS, DRUPAL, MAGENTO (eCommerce). Programmiamo e gestiamo CMS per blog o siti dinamici, forum e social network, applicazioni o portali per l'e-commerce, lo scripting client-side e server-side, la configurazione dei web server. Studiamo ed effettuiamo, inoltre, il posizionamento di siti sui motori di ricerca, campagne Google AdWords, ottimizzazione canali social e social page promotion, lancio campagne newsletter, banner animati, presentazioni multimediali, analisi statistica accessi al sito web.



ABSOLUT EVENTI & COMUNICAZIONE - programmazione siti web Bologna, progettazione siti web Bologna.

Web design & siti internet.


Realizzazione siti web Bologna, web design Bologna:

  1. Absolutgroup crea siti internet ottimizzati per i motori di ricerca, web design, Realizzazione siti web aggiornabili ad alto impatto visivo con grafica mirata al target di riferimento.
  2. Absolutgroup progetta siti internet dinamici sviluppati su misura, professionali e semplici da utilizzare: ecommerce, CMS, blog, ecc.
  3. Absolutgroup realizza siti web sviluppati con tecnologia HTML 5, animazioni e banner pubblicitari, DVD-Rom multimediali, grafica, comunicazione, web design.
  4. Absolutgroup sviluppa siti web aggiornabili - Creazione siti internet aggiornabili adattabili a qualsiasi layout grafico (gestionale e web design su misura). Realizzazione siti web aggiornabili con programmi personalizzati: l'interfaccia per la gestione del sito verrà progettata in base alle reali esigenze del cliente rendendo le operazioni di gestione semplici e intuitive. In completa autonomia potrete gestire: creazione di nuove pagine, testi, foto, link, popup, download, audio, video, news scorrevoli, utenti registrati, newsletter, ecc.
  5. Absolutgroup studia e realizza siti E-commerce - Siti per l'e-commerce professionali, flessibili e con layouts grafici d'impatto: gestite il vostro business online in modo semplice, sicuro e intuitivo, senza alcuna limitazione ovunque voi siate.
  6. Absolutgroup programma siti con statistiche web - Sistema di statistiche web con report precisi e dettagliati per monitorare in qualsiasi momento il traffico del vostro sito web
  7. Absolutgroup fa web marketing - Servizi di web marketing, posizionamento presso i motori di ricerca, pubblicità online, studio delle parole chiave, analisi dei siti concorrenti e del settore di attività, monitoraggio delle visite.
  8. Absolutgroup web agency Bologna opera nel settore da diversi anni occupandosi di realizzazione siti internet con interfacce grafiche progettate su misura, sviluppo applicativi web per qualsiasi esigenza, creazione siti internet ottimizzati, programmazione in HTML5, PHP, Jscript, Ajax.
  9. Absolutgroup fornisce i seguenti servizi internet:
  10.  Absolutgroup fornisce i seguenti servizi internet:

    › Restyling siti internet: restyling grafico di siti internet già esistenti.

    › Programmazione: HTML 5, CSS, PHP/MySQL, Jscript, Actionscript, Ajax.

    › Grafica per internet: grafica, loghi per il web, banner pubblicitari.

    › Web design c/terzi: realizzazione layouts per siti internet.

    › Web marketing: posizionamento siti web.

Absolutgroup web design Bologna - creazione siti web ottimizzati per i motori di ricerca.

 Absolutgroup lavora su tutto il territorio nazionale.


ABSOLUT EVENTI & COMUNICAZIONE: AGENZIA COPYWRITING BOLOGNA.

Tanti modi per dire le stesse cose... ma meglio.

Se vi presentate ancora come “azienda leader nel settore… con visione strategica a 360 gradi…” forse è ora di cambiare, di interpretare la vostra azienda con parole nuove, più adatte al mercato e alla comunicazione integrata tradizionale-digitale che vi permette di creare un filo diretto con i clienti. Per Absolut, Esprimersi con autenticità significa anche identificare le parole chiave che meglio rappresentano l’unicità dei vostri prodotti e i valori del vostro brand. E sono le stesse keywords che vi permettono di “essere trovati in rete”. Il processo linguistico alla base del web e dei motori di ricerca tende ad appiattire i profili a stringere il campo d’azione. Una comunicazione strategica deve puntare ad ampliare i canali, posizionandosi su quelli più richiesti, ma meno competitivi. Nella comunicazione strategica gli strumenti si completano: sito aziendale, blog, social media e comunicazione tradizionale, tutti parlano la stessa lingua ma con linguaggi espressivi diversi. In Absolut si occupa di scrittura professionale o copywriting dei contenuti per le vostre campagne pubblicitarie, siti, blog e cartelle stampa, sfruttando tutte le tecniche a disposizione per un efficace strategia di marketing.


ABSOLUT EVENTI & COMUNICAZIONE: AGENZIA COMUNICAZIONE BOLOGNA.

Siamo un’agenzia di comunicazione, anzi una creative factory.

Absolugroup Agenzia di Comunicazione di Bologna. Absolut Eventi & Comunicazione è una “creative factory” che produce comunicazione start-to-end. Le esigenze del cliente sono il punto da cui parte la fase creativa. Usiamo il termine factory per rispecchiare una caratteristica fondamentale della nostra agenzia creativa: siamo un’officina che si occupa del processo creativo dall’ideazione all’esecuzione. Al brief del cliente segue la fase di brainstorming. Poi inizia la realizzazione del progetto che viene curato fino alle fasi di post-produzione. Grazie al lavoro sinergico di un team di competenze diversificate provenienti dalle più varie realtà professionali e culturali, Absolut Eventi & Comunicazione mira ad raggiungere risultati di comunicazione sempre più intermediali.

ABSOLUT EVENTI & COMUNICAZIONE: STUDIO GRAFICO BOLOGNA, design pubblicitario Bologna.

Il paesaggio affascinante della grafica pubblicitaria.


Absolugroup Agenzia di grafica e design grafico di Bologna. Una buona idea è veramente vincente solo se è/viene comunicata. Se questo non avviene l’idea per quanto sia buona resterà nel vostro cassetto. Il nostro lavoro è raccontare al meglio le vostre idee. Creatività e Intuizione fanno emergere il concept della comunicazione. Tecnica e precisione rendono possibile la realizzazione del progetto. Le applicazioni possono essere molteplici: dalla presentazione di progetto allo studio del naming, dalla campagna pubblicitaria alla scelta del canale attraverso cui promuoverla, dallo studio dell’esposizione fieristica alla scelta della scala cromatica. Sono tutti aspetti piccoli e grandi che concorrono alla creazione di un’identità vincente. In questo modo, in un mondo in continua evoluzione, l’idea vincente resta e fiorisce. Il mondo in cui ci muoviamo si estende dalla consulenza a quello della moda, dal settore edile a quello enogastronomico, dalla formazione all’arredo, dal settore delle energie rinnovabili a quello della pubblica amministrazione. Per questo motivo per noi la comunicazione è un paesaggio affascinante. Attrae, conquista, promette. Per questo ogni azienda sente l’esigenza di esplorarlo, dedicandoci impegno e risorse. Ma c’è il rischio di perdersi, ovvero di non vedere valorizzato il proprio investimento. La soluzione? Affidatevi a una guida esperta, che sappia condurvi diritto all’obiettivo senza perdere tempo né energie. Noi siamo questa guida. Per competenza, per esperienza, per passione. Conosciamo il grande paesaggio della grafica editoriale e pubblicitaria, del packaging, dell’illustrazione, fino ai vasti territori della fotografia e del web design. Lasciatevi guidare: penseremo noi a ogni aspetto del vostro percorso, assicurandovi risultati gratificanti. E sempre unici. Perché ogni viaggio è diverso.

Absolut Eventi & Comunicazione – studio Packaging Bologna, packaging design Bologna.

Absolutgroup si occupa da anni di progettazione e realizzazione di packaging di prodotti, caratterizzati da originalità ed elevato impatto estetico allineandosi alle specifiche esigenze dei target clienti con l’obiettivo di rafforzare l'immagine aziendale e potenziarne la visibilità. Lo studio del packaging è oggi fondamentale, in quanto la confezione è diventata  l’elemento differenziante tra categorie di prodotti troppo simili tra loro, per caratteristiche, design e funzioni. Lo studio del packaging può essere paragonato a un lavoro di alta sartoria, dove ogni minimo dettaglio è importante perché contribuisce a rendere unico il prodotto, esprimendone non solo l’aspetto esteriore, ma la personalità. Absolutgroup è un’agenzia di comunicazione integrata in grado di supportare ogni azienda cliente in ogni fase, dall’analisi dei competitor alla ricerca grafico-concettuale, dalla funzionalità al design, dallo studio del packaging alla scelta dei materiali più innovativi, cioè in grado di stimolare i consumatori attraverso tutti i nostri sensi.

Studio packaging Bologna
Lo studio del packaging perfetto è uno dei punti di forza dell'attività di Absolut che si premura di studiare in modo particolare il design del packaging da realizzare in funzione di una serie di elementi che andranno ad incidere sulla successiva fase di progettazione del packaging e, in seconda battuta, della sua realizzazione. Infatti, per studiare al meglio quale tipologia di packaging associare ad un prodotto è necessario conoscere in modo approfondito il contesto merceologico e il mercato di riferimento in cui il prodotto si inserisce, oltre a conoscere in modo nozionistico la tipologia di attività dell'azienda, per cui il packaging del prodotto dovrà essere studiato in modo da essere in linea con i dettami aziendali di riferimento.


Studiare il packaging di un prodotto significa inoltre conferirgli una personalità ben definita, che sia in grado di esaltarne le qualità e differenziarlo ai prodotti della concorrenza. Per questo motivo uno studio professionale svolto in modo approfondito sui competitors è necessario per porre le basi per una corretta progettazione del packaging, finalizzata ad una produzione di qualità che possa essere funzionale all'attività di marketing ed incentivare le vendite del prodotto.

Progettazione packaging Bologna
Una volta ultimata la fase di studio preliminare, arriva il momento in cui inizia la vera e propria fase creativa inerente al packaging. Si tratta della fase in cui il packaging viene progettato, ovvero il momento in cui a seconda del tipo di prodotto, si cercherà di confezionare un packaging il più possibile accattivante, ma senza mai perdere di vista l'obiettivo aziendale per il quale viene concepito.


Progettare un packaging consiste innanzitutto nella scelta del design funzionale che esso andrà ad avere, mentre in seconda battuta andranno selezionati varianti di colore e materiale, al fine di ottenere un progetto di packaging il più possibile in linea con la campagna marketing e commerciale dell'azienda. Proprio in questo contesto Absolutgroup lavora a stretto contatto con il cliente, offrendo una consulenza creativa nella progettazione del packaging destinata ad una ricerca grafico-concettuale di assoluto livello qualitativo e comunicativo.

Di particolare importanza infine il settore merceologico del prodotto per il quale progettare il packaging, a seconda del quale vengono effettuate scelte mirate riguardo alla funzionalità del design che deve essere di importanza primaria. Noi di Absolutgroup abbiamo progettato packaging per industrie e aziende con differenti finalità merceologiche, dal settore alimentare a quello delle pulizie, passando per l'industria calzaturiera, agli accessori per casalinghi e molto altro ancora.

Design grafico Bologna
Dovendo scegliere tra la moltitudine di variabili che intercorrono nella realizzazione del packaging, sicuramente lo studio grafico è quello che incide per la maggiore sulla buona riuscita del progetto. Questo perché la grafica del packaging è quella che di primo acchito contribuisce a rendere riconoscibile un prodotto rispetto alla concorrenza.

La grafica di un packaging infatti viene studiata cercando un perfetto match con l'immagine coordinata dell'azienda, puntando innanzitutto sulla forza del marchio, attraverso il quale far ruotare l'idea comunicativa che si vuole esprimere per promuovere un determinato prodotto. Ma la grafica del packaging non si ferma qui. E' infatti fondamentale per la concezione del design grafico del packaging che servirà successivamente in fase di realizzazione per completare la produzione di una confezione attraverso il quale diffondere messaggi pubblicitari definiti in fase di campagna marketing aziendale.

Sarà necessario dunque che le varie parti in causa all'atto della progettazione grafica del packaging siano perfettamente allineati al progetto comunicativo che l'azienda intende promuovere, a seconda delle finalità, del target di riferimento e di posizionamento del prodotto sul mercato.

Prototipazione (realizzazione mock-up) packaging Bologna
La prototipazione è un insieme di tecniche mediante le quali viene realizzato il cosiddetto prototipo. Indipendentemente dalla sua realizzazione, tale prototipo si intende come "il primo elemento della serie" e può essere suddiviso in varie tipologie: concettuale, funzionale, tecnico o di pre-serie. Grazie alla prototipazione è possibile quindi fare importanti osservazioni sul progetto in corso, valutandone così tutti i costi, tempi di ciclo, risposta del mercato e via dicendo.

Realizzazione packaging Bologna
Il packaging è stato studiato e progettato a dovere? Ottimo. Ora comincia la fase più importante, ovvero quella della realizzazione del packaging. Certo, perchè realizzare il packaging di un prodotto significa mettere in pratica tutto il lavoro concettuale che sottende il lancio e la vendita di un determinato prodotto, quindi la realizzazione del suo packaging assume una connotazione estremamente importante.


Nella realizzazione di un packaging sarà dunque necessario puntare sui fattori che consentano al prodotto di emergere dalla concorrenza, sia dal punto di vista visivo, per cui il packaging dovrà essere immediatamente accattivante, ma anche dal punto di vista tattile, per cui il packaging dovrà essere realizzato in maniera tale da creare una piacevole sensazione al cliente che lo prende tra le mani.

L'arma vincente per la realizzazione di un buon packaging è dunque il giusto mix tra l'ideazione di qualcosa di accattivante e nello stesso tempo non troppo invasivo, per non sminuire la valenza del prodotto che lo contiene, che deve comunque continuare a essere il fulcro centrale della comunicazione. Sarà pertanto fondamentale considerare il target di riferimento necessario a realizzare un packaging che sappia distinguersi dalla concorrenza esaltando le peculiarità del prodotto stesso.


Approfondimento: articolo 5

Il marketing collaborativo:

oltre la dimensione social.


 

La comunicazione e il marketing si sa, si alimentano anche di trend, di mode e di tendenze.
A volte i fenomeni pubblicitari si bruciano in poco tempo, a volte invece si alimentano e crescono.
Il social marketing è esploso e si è diffuso capillarmente, non è più una “novità”.
Non tutti sanno che l’ascolto dei consumatori, il dialogo con i clienti, l’interazione one-to-one sono la base per il fenomeno di marketing più diffuso oggi: il marketing collaborativo, in cui le aziende fanno marketing non verso i clienti, ma con i clienti.
Il suo scopo è incoraggiare, guidare, convincere i consumatori a dare un contributo attivo alle azioni e alle politiche dei brand: da soggetti passivi o semi-attivi, a protagonisti di campagne ed attività.
Negli ultimi 5 anni il numero di persone che hanno collaborato con i brand, fornendo loro nuove idee, è aumentato significativamente; studi condotti negli USA indicano nel 35% questo tasso di progresso.

Le dimensioni del fenomeno sono evidenziate dai dati della piattaforma di marketing collaborativo Crowdtap, nello studio The collaborative marketing future dove si fotografano le potenzialità e si suggeriscono 5 passi che le aziende devono compiere per sviluppare strategie di marketing collaborativo.

Il marketing collaborativo implica un coinvolgimento più profondo dell’consumatore e del cliente, chiamati direttamente ad essere proattivi: a ragionare, studiare, elaborare idee.
Per migliorare i prodotti, crearne di nuovi, modificarne le caratteristiche, e per fare lo stesso con i le politiche di marketing e i messaggi della comunicazione, fino a interagire e proporre modifiche al brand stesso.

Questa attività, che va ben oltre il semplice commento sui social media, il dare like o ri-twittare contenuti postati, ha già visto in prima linea grandi aziende multinazionali.
Procter&Gamble ha attivato un sito per collaborare con i clienti nello sviluppo di nuovi prodotti, li fa loro testare e ne utilizza i feedback per migliorarli e portarli sul mercato; Texas Instruments ha coinvolto online 300mila insegnanti nel processo di design di una nuova calcolatrice.
Pepsi ha ideato una piattaforma per consentire ai consumatori di creare e votare il gusto di una nuova bevanda; Coca-Cola ha chiesto ai propri 50 milioni di fan su Facebook un’idea per rendere il mondo più felice.

Questo processo di coinvolgimento del cliente, oltre a fornire elementi cruciali per gestire le attività di marketing e comunicazione, o per l’ideazione e messa a punto di un prodotto e del suo concept, ha un beneficio fondamentale per generare fedeltà alla marca.
Aumenta la dimensione esperienziale del consumatore, sviluppa senso di appartenenza e quindi aumenta il trasporto e la fedeltà verso il prodotto e il brand.
La volontà e la capacità dell’azienda di ascoltare il parere del consumatore è considerato dal 42% di un panel di 1.000 intervistati un aspetto fondamentale come driver di scelta di acquisto, subito dopo il prezzo, col 54%. E il 97% dei consumatori acquisterebbe un prodotto che ha contribuito a ideare o sviluppare.

Il coinvolgimento attivo trasforma il consumatore in un vero “portavoce”, ne fa un soggetto attivo in grado di generare, per effetto spontaneo - per questo particolarmente efficace - comunicazione positiva sul brand. E produce risultati in termini di vendite, perché un consumatore motivato è disposto a spendere molto più della media.

5 possibili passi per sviluppare attività di marketing collaborativo:

1. Sfruttare il proprio pubblico: selezionarlo e individuare chi coinvolgere. Tra i fan di Facebook, i follower di Twitter o nei database CRM occorre individuare chi vuole partecipare. Occorre capire cosa pensa e come si comporta per capire cosa ciascuno può dare.

2. Coinvolgere i consumatori fedeli e stimolarli a diventare “testimonial”.

3. Individuare dei cluster e definire politiche ad hoc per ciascuno.  Lavorare “di fino”: non affidarsi ad un contenuto virale generico, ma studiare messaggi e meccaniche di coinvolgimento ad hoc per ciascuno dei target.

4. Muoversi velocemente. Ogni giorno emergono nuovi siti social, nuovi modi di consumare contenuti. Occorre modulare e provare frequentemente i messaggi, le piattaforme e i prodotti, e adattarsi ai trend e ai cambiamenti.

5. Impegnarsi a lungo termine. La scelta di affiancare il marketing convenzionale con queste attività deve avere carattere strategico: la partecipazione attiva degli utenti non arriva improvvisamente e non rimane per sempre, ma è il frutto di un processo continuo a cui dedicarsi con un orizzonte di medio e lungo termine.